RavelloSense  
 
 

Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

 

Ecco, non potrebbe mai esserci solitudine in tanta bellezza.

L’unico sforzo richiesto a chi arriva per la prima volta o a chi torna con lo stesso senso di stupore del compagno pioniere, è di lasciarsi andare, di scegliere una direzione e non fermarsi a quella, di contenere con uno sguardo, e poi con una sensazione o con un gesto d’amore, ciò che questa terra può offrire.

   
 
 
  home       Info Turistiche       Utilita'       Attivita' Turistiche       News ed Eventi IL CONSORZIO                            CONTATTI  
 
 
               
 
   
  Ravello Festival
  Ravello Concert Society
  Scala Incontra New York
   

 

News
Pacchetti
RavelloSense Card
Newsletter

 

 

       
 
News ed Eventi
<< Back

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /web/htdocs/www.ravellosense.com/home/news_cn/inc/functions.inc.php on line 20 Deprecated: Function eregi() is deprecated in /web/htdocs/www.ravellosense.com/home/news_cn/show_news.php on line 41 Deprecated: Function eregi() is deprecated in /web/htdocs/www.ravellosense.com/home/news_cn/inc/shows.inc.php on line 54 Deprecated: Function eregi() is deprecated in /web/htdocs/www.ravellosense.com/home/news_cn/inc/shows.inc.php on line 54 Deprecated: Function eregi() is deprecated in /web/htdocs/www.ravellosense.com/home/news_cn/inc/shows.inc.php on line 54 Deprecated: Function eregi() is deprecated in /web/htdocs/www.ravellosense.com/home/news_cn/inc/shows.inc.php on line 54

Ravello Festival
Settimana ricca di eventi al Ravello Festival: dal debutto sul palco Villa Rufolo di Valeria Golino alle prese con la passione di Fryderyk Chopin e George Sand (sabato 17 luglio), alle follie del Settecento italiano affidate allo storico ensemble I Musici (venerdì 16 luglio), fino all’incontro con i cinque finalisti del Premio Campiello (giovedì 15 luglio) e tre iniziative dedicate ad un illustre visitatore di Ravello, il Nobel per la letteratura André Gide.
Appuntamento da non perdere per gli appassionati di letteratura, con i Cinque finalisti del Premio Campiello, giovedì 15 luglio alle ore 19 nello splendido scenario di Villa Cimbrone. Il “tè con l’autore”, vede protagonisti Gianenrico Carfoglio con “Le perfezioni provvisione”, Gad Lerner con “Scintille”, Michela Murgia con “Accabadora”, Laura Pariani con “Milano è una selva oscura” e Antonio Pennacchi con “Canale Mussolini”, fresco del trionfo al Premio Strega. All’incontro, interviene anche Silvia Avallone, vincitrice del Premio opera Prima con “Acciaio”.
Nel segno dei grandi artisti che hanno soggiornato e trovato ispirazione a Ravello, il Festival presenta il progetto speciale “Grand Tour”, con tre eventi dedicati ad André Gide, premio Nobel per la letteratura nel 1947, a cura di Emilia Surmonte. Lo scrittore francese soggiornò a Ravello alla fine dell’Ottocento, e trasferì molto della sua personale esperienza maturata in questi luoghi nelle pagine (forse le più significative) del suo romanzo “L’Immoralista” (1902).  In sintesi, Gide si immedesima nel protagonista della sua opera, un individuo che grazie alla “dionisiaca” solarità mediterranea guarisce dalla sua malattia, e si libera dalle convenzioni sociali fino all’affermazione della propria omosessualità e della propria libertà individuale. In onore di André Gide, il Ravello Festival ha organizzato la mostra sui viaggi in Italia dello scrittore “Un album di famiglia” a cura di Jean-Pierre Prévost (Chiostro di Villa Rufolo, da giovedì 15 luglio fino a domenica 22 agosto), l’incontro “Rinascere a Ravello” con Pierre Masson, tra i massimi studiosi dell’autore francese, (venerdì 16 luglio, ore 19 in Villa Rufolo), ed infine la trasposizione teatrale de “L’Immoralista” (domenica 18 luglio, ore 21.45, Villa Rufolo) a cura di Ciro Scuotto e Adriano Saccà, spettacolo inedito su commissione del Ravello Festival.
L’identità di Ravello come luogo di ispirazione per i grandi scrittori (tra cui Gide, Edward Forster, D.H. Lawrence, Virginia Wolf, Rafael Alberti, Alfonso Gatto) è rimasto forte ed immutato nel tempo. Sabato scorso (11 luglio) Jeffery Deaver, ospite del Ravello Festival, ha affermato: “Non conoscevo la storia del legame tra Ravello, questo luogo magico, Wagner ed il Parsifal.  È molto affascinante e suggestiva, e potrei adoperarla per uno dei miei prossimi romanzi”.
Il week end del Festival offre invece due eventi di spicco, con due debutti sul palcoscenico di Villa Rufolo. 
Venerdì 16 luglio, nell’aria ravellese suoneranno le note di Pergolesi (di cui ricorre l’anniversario dei 300 anni dalla nascita), Durante, Geminiani e Vivaldi, affidate all’esperienza della più “longeva” formazione cameristica italiana, I Musici, nata nel 1952, e attualmente considerati gli scopritori e i più specializzati e sublimi interpreti del repertorio settecentesco italiano. In tal senso, l’ ensemble vanta numerosi primati, tra cui la prima incisione su disco delle “Quattro stagioni” di Vivaldi, un disco che, con circa 25 milioni di copie vendute, ha contribuito alla popolarità nel mondo di tale partitura. Nel programma della serata ravellese, non mancherà l’esecuzione integrale del capolavoro vivaldiano. Il concerto è dedicato ai 25 anni di attività della Società di Concerti di Ravello, diretta da Pasquale Palumbo.
Grande attesa infine per Valeria Golino, protagonista sabato 17 luglio (ore 21.45) dello spettacolo teatrale “La padrona di casa”, testo di Sandro Cappelletto.
La Golino porta in scena l’ “insolita” passione tra Frydryk Chopin e George Sand, pseudonimo maschile di una donna dell’alta società ed artista di primo rango. La storia struggente e travagliata dei due amanti durò nove anni, e rappresenta un emblema dell’amore romantico. L’attrice italiana dà voce e corpo ad una donna dalla personalità forte, comunicativa, intelligete e dotata di grande fascino, all’interno di un racconto epistolare poetico, intervallato da alcuni brani tra i più famosi e amati di  Chopin: Il Notturno op.15 n.2,  la Mazurka op. 6 n. 3 mi M, il Valzer op. 64 n. 1 re b M, la Marcia funebre dalla Seconda Sonata op. 35, i Preludi op. 28 n. 20 do m e n. 15 re b M,  la Ballata n.1 op. 23,  per chiudere in bellezza con la Grande Polonaise brillante. Lo spettacolo inedito andrà in scena in anteprima nazionale venerdì 16 luglio al Parco della Musica di Roma, e come seconda tappa toccherà sabato 17 il Ravello Festival.
Box office tel. 089.858422 – boxoffice@ravellofestival.com
 
 
 
       
   
 
 
  Ravello Sense Logo
  Consorzio di Promozione Turistica Ravello-Scala scarl
Viale Gioacchino D’Anna, 5
84010 Ravello (SA) . Italia - p.iva 04663660654
Tel.: 089 857731 . 089 8421975 . Fax: 089 8422705
e-mail: - pec: ravellosense@pec.it
 
Facebook  twitter